LA CASA DEI MAESTRI

Confrontarsi con i grandi architetti del Novecento richiede sempre uno sforzo intenso. All’interno del quartiere di Sorgane, progettato e voluto da Giovanni Michelucci nella Firenze degli anni 60, il progetto di recupero architettonico di un’unità ha acceso una nuova luce, quella calda e incisiva de vivere contemporaneo in un edificio importante e sperimentale quale è stato la “Nave” di Leonardo Ricci. Questa casa minima asseconda l’anima dell’edificio: 

una zona giorno, in continuità con la terrazza ed il paesaggio, è strettamente connessa all’ingresso (e ai percorsi comuni) tramite un breve corridoio che permette inoltre di accedere alle camere. Filtro tra la zona notte e la zona giorno è una parete libreria, fulcro ed elemento distributivo di una casa fondata sulla lezione dei maestri dell’architettura toscana.

Team Eutropia 
Committente Privato
Luogo Firenze 2012-2016
Categoria  Residenziale
Dimensione  80 MQ

Una casa minima per il vivere contemporaneo, ricordando la lezione dei maestri

LIBRI, LEGNO,CERAMICA E STORIA MODERNA