PIAZZA BOCCACCIO

Riqualificazione del centro urbano di Certaldo

Il progetto di riqualificazione del centro urbano di Certaldo si invera dalla convivenza di tre strutture urbanistiche: la struttura medievale del Borgo Alto, la struttura di fine Settecento/ prima metà dell’Ottocento, sviluppatasi senza disegno lungo la percorrenza tortuosa della strada pedecollinare di attraversamento

della valle, e la zona di sviluppo della seconda metà dell’Ottocento e prima metà del Novecento che si articola secondo un rigoroso sistema squadrato di strade ampie.

Riqualificazione del centro urbano di Certaldo

Committente: Comune di Certaldo
Collaboratori: Guicciardini&Magni architetti_studio associati, Eutropia Architettura, Filoferro architetti
Tipologia di Intervento: Riqualificazione urbana
Anno: 2019
Localizzazione: Certaldo
Status: PFTE
Dimensione: 30.500mq

Il Boccaccio guarda il suo Borgo e dai suoi piedi si irraggiano le tre giaciture:- quella imprevedibile del tessuto ottocentesco che si scontra con la collina,- quella rigorosa imposta dalla geometria della Chiesa di San Tommaso,- quella matematica dei lotti novecenteschi.

“Gli ignoranti dell'esteriorità giudicano l'interiorità”   Giovanni Boccaccio

“...In mezzo alla verde ed ubertosa pianura che l’Elsa serpeggiante accarezza e feconda, distende i suoi bianchi e lindi caseggiati un popoloso paese, al quale l’incessante rumore dei congegni meccanici di numerosi opifici dà un gaio e simpatico aspetto di vita e prosperità. Le chiese, i palazzi, le case, le officine non hanno che la storia di pochi anni e, sola, ad evocare le memorie dei tempi passati, ergesi sull’ampia ed elegante piazza centrale la bella statua di Giovanni Boccaccio”.Dalla Guida D’Italia “Firenze e Provincia” - Turing Club Italiano – Milano 1993.

“Viva amore e muoia soldo"   Giovanni Boccaccio